Hike004 - Riale: anello dei Passi Gries, Corno e San Giacomo

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Distanza: 21,6 Km

Dislivello: +1.130m / -1.130m

Percorrenza: 9h20' inclusa la sosta al rifugio "Capanna Corno"

Velocità media: 2,3 Km/h

Prima o poi arriva il giorno della verità e capisci che tuo padre ne ha ancora più di te. Così ti fai "dare la paga" e riconosci che la "legge della Natura", quella "del più forte" è ancora premiante per lui! Sorridente

Partiamo come consuetudine dal piazzale di Riale. Anche oggi la giornata si preannuncia spettacolare. L'itinerario l'abbiamo visto su un dépliant di percorsi per mountain bike, ma inizialmente l'abbiamo valutato come eccessivi perchè era indicato da 27km di lunghezza. Il programma del giorno viene quindi ristretto inizialmente a raggiungere il passo Gries, per percorrere a ritroso il percorso dell'andata.

Avvia la slideshow di Panoramio

Si risale il sentiero G0, lungo la valle di Morasco fino all'alpe Bettelmatt, rivisitando luoghi già visti nell'Hike002. Dal largo pianoro dell'alpeggio il sentiero si impenna con decisione fino a quella che avrebbe dovuto essere la nostra destinazione, ma... ma non è andata così. Raggiunto il passo si scorge un piccolo bivacco qualche metro più a sinistra rispetto al senso di marcia. Mi allontano per curiosare intorno al bivacco e, quando ritorno verso il passo, mio papà è già ripartito alla volta del Passo del Corno.

Lui risale allegramente un largo nevaio da dove si gode una bella visuale sul Griessee ed il corrispondente ghiacciaio Griesgletscher. lo seguo e mi dico: "si fermerà al passo...", ma non è così: lui prosegue oltre! Raggiungo anche il secondo passo del giorno e lo vedo che scende di passo lesto lungo la Val Corno... e io dietro, mentre costeggiamo una serie di laghi effimeri che si formano sopra alla crosta di ghiaccio in fase di fusione. Finalmente decide di fermarsi alla Capanna CAS Corno Gries, dove lo raggiungo. Il punto di non ritorno della giornata è stato ampiamente superato e a questo punto non ci resta che proseguire lungo la Traversa, mantenendo il corso del fiume Ticino e le cime dell'Alpe di Cruina alla nostra sinistra. Dall'altra parte della valle la strada del Passo della Novena disegna il passaggio dell'uomo tra i cantoni Vallese e Ticino, mentre un po' più a valle si scorge un ampio tornante del nuovo percorso del Passo del Gottardo e tutto intorno si è circondati da una incredibile fioritura dai mille colori.

In prossimità del Passo San Giacomo si intercetta nuovamente il sentiero G20 percorso qualche giorno prima. Giusto il tempo di un breve break al terzo ed ultimo Passo della giornata e ripartiamo in discesca costeggiando il Lago Toggia fino al rifugio Maria Luisa, dove finalmente ci meritiamo una fetta di torta bagnata da un succo di frutta.

La discesa ricalca in tutto e per tutto la parte finale del giro del giorno precedente (Hike003), evitando in toto il lungo serpentone di tornanti che dal Maria Luisa lentamente ondeggiano verso Riale. Percorrendo il sentiero accorciamo sensibilmente il percorso previsto per le mountain bike così ce la caviamo con "soli" 21,6 km anziché i 27 dichiarati dal dépliant.

A Riale c'è ancora il tempo per chiudere la giornata facendo il bagno lungo il canale che attraversa la piana e che qualche centinaia di metri più in basso diventerà il fiume Toce con la sua cascata.

hike004 altimetria